X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 14 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Appello del terzo interveniente limitato nell’oggetto

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 22 giugno 2019

Ai sensi dell’art. 14 comma 3 del DLgs. 546/92, “possono intervenire volontariamente o essere chiamati in giudizio i soggetti che, insieme al ricorrente, sono destinatari dell’atto impugnato o parti del rapporto tributario controverso”.

La giurisprudenza, ormai da diverso tempo, ha assunto un atteggiamento di favor nei confronti del diritto di intervento, riconoscendolo a tutti coloro i quali vantano un interesse giuridicamente rilevante: in sostanza, chi, altresì in modo indiretto, può essere leso dall’atto impositivo può intervenire.

Si tratta di ipotesi diverse dal litisconsorzio necessario, in cui il rapporto tributario è unico ed inscindibile: si pensi all’intervento del liquidatore nel processo instaurato dalla società civilisticamente estinta (dalla ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU