X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 ottobre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Disciplina IVA su e-commerce e voucher in attesa di chiarimenti

I due temi al centro di un convegno tenutosi ieri a Milano, durante il quale si è parlato anche delle criticità legate al pacchetto Quick fixes

/ Barbara ROSSI e Eleonora MUSIARI

Venerdì, 21 giugno 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

E-commerce e ultime novità in materia di IVA comunitaria, la disciplina dei buoni corrispettivo (voucher), recentemente introdotta nell’ordinamento nazionale dal DLgs. 141 del 29 novembre 2018, e i Quick fixes contenuti nel pacchetto di norme approvate dal Consiglio europeo lo scorso 4 dicembre. Questi i principali argomenti al centro del convegno dedicato a Fashion&Luxury and retail, tenutosi ieri a Milano, alla presenza, tra gli altri, di Francesco Spaziante (Agenzia delle Entrate - Divisione contribuenti) e Donato Raponi (ex responsabile IVA presso la Commissione europea).

In tema di e-commerce, il dibattito si è sviluppato sull’imposizione nel Paese di destinazione dei beni, principio guida, secondo Spaziante, delle modifiche introdotte dall’Action Plan IVA del 7 Aprile ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU