X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 25 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Illegittima la cartella non preceduta dell’esito del controllo formale

La Cassazione giunge a conclusioni opposte rispetto al caso della liquidazione automatica

/ Francesco BRANDI

Giovedì, 4 luglio 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

È nulla la cartella di pagamento che non sia preceduta dalla comunicazione dell’esito del controllo formale, in ciò differenziandosi dalla comunicazione della liquidazione della maggiore imposta dovuta a seguito di controllo automatizzato, la cui eventuale omissione non incide sull’esercizio del diritto di difesa e non determina alcuna nullità.
Lo ha ricordato la Cassazione con l’ordinanza n. 15654 dell’11 giugno 2019, con cui ha accolto il ricorso dell’Agenzia delle Entrate.

Secondo la C.T. Reg., l’Ufficio non avrebbe potuto procedere a iscrizione a ruolo se non dopo avere inviato la preventiva comunicazione di irregolarità dovuta ai sensi dell’art. 36-bis del DPR 600/73.
La Cassazione ha ribaltato l’esito decretando la legittimità della cartella ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU