X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Accezione ampia di «imprese di ristrutturazione» per il bonus IRPEF

La detrazione ex art. 16-bis del TUIR spetta anche se la società si avvale di altre imprese per eseguire gli interventi

/ Arianna ZENI

Sabato, 20 luglio 2019

La detrazione IRPEF spettante ai sensi dell’art. 16-bis comma 3 del TUIR all’acquirente di un’unità immobiliare facente parte di un fabbricato interamente ristrutturato spetta anche se l’impresa venditrice ha eseguito gli interventi non direttamente, ma mediante altre imprese appaltatrici.

Lo precisa la risposta ad interpello Agenzia delle Entrate di ieri, 19 luglio 2019, n. 279 nel cui testo è trasfuso il contenuto della risposta 11 ottobre 2018 n. 956-1602/2018 della Direzione centrate Persone fisiche della stessa Agenzia e che conferma le conclusioni già esposte su Eutekne.info (si veda “Bonus IRPEF anche per immobili ceduti da imprese non del settore edile” del 21 giugno 2019).

Il dubbio poteva sorgere in quanto la norma stabilisce che le persone fisiche ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU