ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Prenotazioni alberghiere on line sotto indagine

La Procura di Genova sta verificando il corretto assolvimento dell’IVA da parte di un noto sito di intermediazioni immobiliari

/ Emanuele GRECO e Simonetta LA GRUTTA

Lunedì, 9 settembre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Da alcuni mesi è oggetto di attenzioni da parte della stampa l’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Genova in merito alla possibile evasione IVA realizzata da un noto sito di intermediazioni immobiliari.
Al sito intermediario, secondo quanto emerge dalle indagini, viene contestata la mancata identificazione ai fini IVA in Italia, in relazione agli alloggi proposti da “privati” privi di partita IVA.

La contestazione deriverebbe essenzialmente dal fatto che le intermediazioni di natura immobiliare, effettuate nei confronti di “privati”, sono soggette ad IVA in Italia ex art. 7-sexies comma 1 lett. a) del DPR 633/72. Il corretto assolvimento dell’imposta richiede, quindi, che il sito di intermediazioni, in quanto soggetto non residente e privo di

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU