X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 21 novembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per i liberi professionisti ricongiunzione sempre possibile

Per la Cassazione, l’opzione rimane alternativa agli ulteriori istituti del cumulo e della totalizzazione

/ Luca MAMONE

Mercoledì, 16 ottobre 2019

Per i liberi professionisti, quali ad esempio i commercialisti, è sempre possibile operare la ricongiunzione dei periodi contributivi ex L. 45/90 (ai fini del diritto e della misura di un’unica pensione) presso la propria cassa, senza alcuna limitazione ed indipendentemente dalla omogeneità o meno del metodo di calcolo delle contribuzioni versate nelle diverse gestioni.

Tale principio di diritto è stato ribadito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 26039 depositata ieri, respingendo il ricorso con cui l’INPS, in relazione al caso di specie, sosteneva possibile solo l’accesso agli istituti della totalizzazione e del cumulo contributivo.
Nel caso della sentenza in esame, va detto che già la Corte di appello di Ancona aveva riconosciuto il diritto di un dottore commercialista ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU