X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 14 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Incerta la liquidazione del compenso del pre-commissario giudiziale

Permane il dibattito sull’applicazione della disciplina per gli ausiliari del giudice

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 31 ottobre 2019

x
STAMPA

download PDF download PDF

Sul tema della liquidazione del compenso spettante al pre-commissario giudiziale nel concordato con riserva, permane il dibattito giurisprudenziale e dottrinale, comprovato anche dalle diverse prassi adottate nei diversi tribunali.

La recente giurisprudenza di merito, ritornata sulla questione, è giunta a ritenere che, in assenza di una specifica previsione normativa, la liquidazione è compiuta applicando le previsioni generali in materia di liquidazione del compenso agli ausiliari del giudice. Il Tribunale di Benevento 12 aprile 2019 n. 338, in particolare, ha escluso che il compenso – pur determinabile unitariamente per i pre-commissari – possa essere liquidato ai sensi dell’art. 5 del DM 30/2012, che non contempla la figura dei pre-commissari giudiziali.

A sostegno di tale soluzione, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU