X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 24 gennaio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Imposta sulle donazioni per l’immobile donato all’iscritto all’AIRE se supera la franchigia

È dovuta se i donanti sono residenti in Italia, a prescindere dal luogo in cui si trovano gli immobili

/ Anita MAURO

Martedì, 5 novembre 2019

La donazione di immobili effettuata da soggetti residenti in Italia, a favore di un soggetto non residente, sconta imposta sulle donazioni a norma dell’art. 2 del DLgs. 346/90, in base al quale l’imposta sulle donazioni è dovuta per tutti i trasferimenti di beni esistenti in Italia o all’estero se il donante risiede in Italia. Lo afferma l’Agenzia delle Entrate nella risposta ad interpello n. 464, pubblicata ieri.

Nel caso di specie, veniva chiesto all’Agenzia di individuare il regime impositivo indiretto applicabile alla donazione operata, a favore del figlio fiscalmente residente in Danimarca (iscritto all’AIRE), dai genitori, fiscalmente residenti in Italia, avente ad oggetti immobili siti in Italia.

L’istante rilevava che Italia e Danimarca hanno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU