X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 2 aprile 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Annullamento automatico del debito con risposta dell’ex Equitalia

Per la Provinciale di Taranto la valutazione dell’istanza ex L. 228/2012 non può essere dell’agente della riscossione

/ Alice BOANO e Alfio CISSELLO

Lunedì, 18 novembre 2019

La sola risposta dell’agente della riscossione alla domanda di accesso alla procedura di sospensione della riscossione della L. 228/2012 può comportare l’annullamento automatico del debito tributario per violazione della procedura prevista dall’art. 1 commi 537 e seguenti.
Sono queste le conclusioni a cui è pervenuta la Commissione tributaria provinciale di Taranto n. 1498/3/19 del 2 ottobre 2019.

Il nostro ordinamento prevede una procedura che può condurre all’annullamento automatico delle cartelle di pagamento/accertamenti esecutivi/avvisi di addebito affidati all’agente della riscossione, applicabile a tutti i tributi e alle altre entrate la cui esazione risulta gestita da enti e da società concessionarie della riscossione.

I motivi che portano alla sospensione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU