X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 7 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Dal 9 gennaio possibile il pagamento cumulativo del bollo auto in Friuli Venezia Giulia e Sardegna

/ REDAZIONE

Mercoledì, 4 dicembre 2019

x
STAMPA

Il comma 38 dell’art. 1 della L. 232/2016 (legge di bilancio 2017) ha esteso alle aziende con flotte di grande dimensione la facoltà di pagamento cumulativo introdotta per le società di leasing.

In particolare, la possibilità di eseguire il pagamento cumulativo ai sensi dell’art. 7 comma 1 della L. 99/2009 della tassa automobilistica (c.d. “bollo auto”) è esteso alle aziende con flotte di auto e camion delle quali siano:
- proprietarie,
- usufruttuarie,
- acquirenti con patto di riservato dominio,
- ovvero utilizzatrici a titolo di locazione finanziaria.

Con il provv. 3 dicembre 2019 n. 1404989 è stata approvata la modalità di pagamento telematico cumulativo delle tasse automobilistiche mediante addebito diretto in conto corrente bancario o postale, per i soggetti abilitati ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate con partita IVA attiva al momento dell’accesso per i veicoli di competenza delle Regioni Friuli Venezia Giulia e Sardegna, la cui tassa automobilistica è gestita dall’Agenzia delle Entrate ai sensi dell’art. 17 comma 10 della L. n. 449/97.

Il nuovo servizio è reso disponibile a decorrere dal 9 gennaio 2020 e da tale data sarà possibile effettuare il versamento tardivo delle tasse automobilistiche con termine di pagamento anteriore al 9 gennaio 2020.
In alternativa, il pagamento del bollo auto può comunque essere effettuato con le ordinarie modalità di versamento previste dalla normativa vigente.

TORNA SU