X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 2 giugno 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Agevolate anche le donazioni alimentari

L’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione alle agevolazioni introdotte dal DL 18/2020 per le erogazioni liberali

/ Arianna ZENI

Lunedì, 6 aprile 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Fra in numerosi chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate nella circolare del 3 aprile 2020 n. 8, alcuni riguardano l’art. 66 del DL 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. “Cura Italia”) che prevede disposizioni agevolative “rafforzate” per le erogazioni liberali effettuate per finanziare gli interventi di contenimento dell’emergenza epidemiologica COVID-19, con un regime distinto a seconda che le erogazioni siano effettuate da soggetti non imprenditori, ovvero imprenditori. In entrambi i casi, le agevolazioni spettano per le erogazioni “effettuate nell’anno 2020”.

Per le persone fisiche e gli enti non commerciali, l’art. 66 comma 1 del decreto introduce una detrazione dall’imposta lorda (IRPEF o IRES) nella misura del 30% per le

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU