X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Rendimenti italiani ancora in calo

Contribuisce la proposta della Commissione europea sul Recovery fund

/ Stefano PIGNATELLI

Sabato, 30 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La settimana è stata caratterizzata dall’annuncio della Commissione europea sul Recovery found che ha portato ottimismo sulle borse, specialmente quelle europee, ha permesso all’euro di mettere a segno un significativo apprezzamento (eurousd sopra 1,11) e ai rendimenti Btp di scendere ancora e di ridurre lo spread a 187 bps verso il Bund tedesco.

I titoli tedeschi hanno subito qualche vendita con i rendimenti in rialzo; tratto 2-5 anni sostanzialmente piatto a -0,65% circa e 10 anni a -0,44% da -0,51% di una settimana fa. Meno suscettibili alle variazioni dei mercati, i tassi interbancari (IRS) si sono appena increspati sul tratto 5-10 anni oggi rispettivamente a -0,28% e -0,12% con la parte 2-4 anni sulle posizioni della scorsa settimana. Il rialzo del Bund trova solo parziale riscontro ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU