X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 13 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La rateizzazione delle accise deve concludersi entro il 16 dicembre

Fino al termine dell’emergenza la procedura di accesso è semplificata

/ Stefano COMISI

Martedì, 2 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Molte misure contenute nel decreto “Rilancio” (DL 34/2020) interessano il settore accise.
L’art. 162 del DL introduce importanti modifiche all’art. 3, comma 4-bis del Testo unico accise (DLgs. 504/1995): la norma consente al titolare del deposito fiscale di prodotti energetici (benzina, gasolio, oli lubrificanti, alcole e bevande alcoliche), che si trovi in condizioni oggettive e temporanee di difficoltà economica, di presentare istanza di rateizzazione del debito d’imposta.

Il comma 4-bis, introdotto nel 2016, prevedeva la necessità di un successivo intervento ministeriale per determinare le procedure da seguire per ottenere le rate. Il decreto “Rilancio” ha rimosso l’ultimo periodo di tale comma 4, relativo al passaggio obbligatorio per il parere ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU