X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

«Sparita» la riduzione del 30% per immobili patrimonio a canone concordato

/ Anita MAURO

Lunedì, 6 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 8 comma 1 della L. 431/1998 prevede la riduzione del 30% della base imponibile IRPEF per i redditi fondiari derivanti dalla locazione di immobili “a canone concordato”. 

Il riferimento, operato dalla citata norma, al fatto che la riduzione debba essere operata sul “reddito imponibile [...] determinato ai sensi dell’art. 37 del TUIR” induce ad affermare che tale riduzione operi solo con riferimento ai redditi fondiari.
Va rammentato, però, che, a norma dell’art. 90 comma 1 del TUIR, gli immobili patrimoniali concorrono a formare il reddito di impresa secondo le modalità proprie dei redditi fondiari, di cui al Titolo II del TUIR.

Pertanto, in base al combinato disposto degli artt. 90 comma 1 e 37 del TUIR, si dovrebbe concludere che, per gli immobili ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU