X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

A maggio crollo delle entrate oltre il 27%

Ritenute IRPEF su redditi di dipendenti privati e su compensi degli autonomi giù del 26% e del 21%, lieve aumento per quelle dei dipendenti pubblici

/ Enrico ZANETTI

Martedì, 7 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

È pari al 27,1% il crollo delle entrate tributarie di maggio 2020, rispetto al corrispondente mese del 2019, che emerge dall’aggiornamento mensile del bollettino delle entrate tributarie, diramato ieri dal Dipartimento delle Finanze del MEF.
Un dato che peggiora ulteriormente il già pesante dato che era emerso in relazione al precedente mese di aprile (-22,1%) e porta il “calo medio” del periodo gennaio-maggio 2020, rispetto ai corrispondenti primi 5 mesi del 2019, a un valore pari a -9,3%.

Un “calo medio” meno severo, in ragione del fatto che i primi due mesi dell’anno, prima dell’esplosione della crisi epidemiologica da COVID-19, avevano fatto viceversa registrare un aumento delle entrate (+3,1% a gennaio e + 8,1% a febbraio) e il mese di marzo aveva

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU