X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Le detrazioni per carichi di famiglia non spettano ai non residenti

L’Agenzia delle Entrate conferma la preclusione al beneficio prevista dall’art. 24 del TUIR

/ Gianluca ODETTO

Venerdì, 10 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La risposta ad interpello n. 207 di ieri, 9 luglio 2020, ha confermato che ai non residenti non spettano le detrazioni per carichi di famiglia previste dall’art. 12 del TUIR.
Il caso esaminato è quello di un cittadino italiano residente ai fini fiscali in un altro Stato che, obbligato alla presentazione della dichiarazione dei redditi in virtù della presenza in Italia di immobili locati, ha richiesto all’Agenzia delle Entrate quale fosse il corretto regime di tali detrazioni per i non residenti.

L’Agenzia delle Entrate ha confermato che, stante il chiaro disposto dell’art. 24 comma 3 del TUIR, tutte le detrazioni per carichi familiari sono precluse ai non residenti. Pur se ciò non è esplicitato dalla risposta a interpello, il divieto si deve al fatto che, mentre i residenti

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU