X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Impatriati al nodo del Fondo controesodo

La risposta all’interrogazione parlamentare n. 5-04375 precisa che il provvedimento attuativo è tuttora in fase di gestazione

/ Gianluca ODETTO

Giovedì, 30 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Alla vigilia della scadenza per il versamento delle imposte il “fantasma” del Fondo controesodo è tornato ad aleggiare sui contribuenti impatriati, titolati a beneficiare dell’agevolazione prevista dall’art. 16 del DLgs. 147/2015, con la risposta all’interrogazione parlamentare n. 5-04375.
Il contenuto della risposta risulta interlocutorio, e probabilmente quindi non risolutivo, in quanto dà atto:
- che il DM con cui avrebbero dovuto essere stabilite le modalità di accesso alle risorse stanziate non è ancora stato emanato;
- che sono, però, in corso approfondimenti preordinati all’attuazione della norma in argomento;
- che un predeterminato tetto di spesa mal si concilia con la riduzione di imponibile prevista dall’agevolazione in esame.

Per inquadrare il ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU