X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 29 novembre 2020

FISCO

I fabbricati da demolire non sono più aree edificabili

Con la circolare n. 23 l’Agenzia delle Entrate rivede il proprio orientamento e aderisce all’interpretazione costante della Cassazione

/ Stefano SPINA

Giovedì, 30 luglio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La tematica della riqualificazione delle cessioni di aree sulle quali insistono fabbricati da demolire, o fabbricati oggetto di interventi di recupero, in cessione di aree edificabili è stata, negli ultimi anni, oggetto di svariati interventi di prassi e di giurisprudenza.

Secondo il pensiero espresso dall’Agenzia delle Entrate nella risoluzione 22 ottobre 2008 n. 395, la cessione di un fabbricato oggetto di un intervento di recupero deve essere tassata come cessione di area fabbricabile in presenza di elementi certi desumibili dalle seguenti situazioni:
- la presenza di un permesso di demolizione e ricostruzione già rilasciato o l’esistenza di un piano urbanistico di recupero o riqualificazione dell’area su cui sorge il fabbricato;
- la cessione dell’immobile a un’impresa ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU