X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 19 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Ultimi giorni per la procedura di emersione

Le domande per la regolarizzazione potrebbero aumentare ma restano da definire aspetti fondamentali

/ Marcello ASCENZI

Lunedì, 10 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La procedura di emersione, in scadenza il 15 agosto e disciplinata dall’art. 103 del DL 34/2020 (decreto “Rilancio”), conv. L. 77/2020, consente di regolarizzare il lavoro sommerso di cittadini italiani, comunitari ed extracomunitari dei seguenti settori: agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacultura e attività connesse; assistenza alla persona; lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare.

Le istanze per i lavoratori stranieri, in estrema sintesi, consentono, previo pagamento di un contributo forfetario di 500 euro, di sanare i rapporti in corso a condizione che i lavoratori non abbiano lasciato il territorio alla data dell’8 marzo 2020, siano stati sottoposti ai rilievi fotodattiloscopici o abbiano soggiornato in Italia prima di tale data riscontrabile ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU