ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Certezza relativa dell’infruttuosità della procedura per la nota di variazione

/ Simonetta LA GRUTTA e Antonio NICOTRA

Lunedì, 7 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 26 comma 2 del DPR 633/72 condiziona la variazione dell’IVA, tra le altre, al venir meno dell’operazione per mancato pagamento (in tutto o in parte) del corrispettivo causato da procedure concorsuali infruttuose, ma non fissa un termine per l’emissione della nota in diminuzione.

Secondo la prassi (cfr. C.M. n. 77/2000), il momento genetico viene giuridicamente a esistenza allorquando il soddisfacimento del creditore attraverso l’esecuzione collettiva sul patrimonio dell’imprenditore viene meno, in tutto o in parte, per “insussistenza di somme disponibili, una volta ultimata la ripartizione dell’attivo”.

Il verificarsi di tale evento postula, da un lato, l’acclarata insolvenza dell’importo fatturato e l’assoggettamento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU