X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 17 gennaio 2021

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

La presenza di figli minori condiziona il fondo patrimoniale

Si dibatte sulla possibilità di ricorrere alla risoluzione volontaria del fondo in presenza di figli minori

/ Gabriele GIARDINA

Venerdì, 27 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’istituzione del fondo patrimoniale i coniugi (o un terzo), in applicazione degli artt. 167-171 del codice civile, appongono un vincolo di destinazione a determinati beni, immobili o mobili iscritti in pubblici registri, o titoli di credito, per far fronte ai bisogni della famiglia.

La succinta formulazione delle norme che regolano il fondo patrimoniale ha sollevato, nel tempo, molti dubbi interpretativi: in particolare, la presenza di figli minori all’interno del nucleo familiare condiziona in concreto il funzionamento e l’amministrazione del fondo patrimoniale, ingenerando problematiche non sempre risolte in modo univoco, nemmeno dalla giurisprudenza.

Un primo aspetto degno di attenzione attiene alla possibilità di alienare i beni presenti nel fondo, in presenza di figli ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU