X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 6 marzo 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Plusvalente la trasformazione in società semplice

/ Salvatore SANNA

Venerdì, 8 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nel momento in cui si pone in essere una trasformazione societaria, si procede con la modificazione dell’atto costitutivo del soggetto trasformato, modificando la natura giuridica del medesimo e senza che si verifichi la nascita di un nuovo soggetto che sostituisce il precedente.
Con riferimento ai profili fiscali, l’art. 170 del TUIR prevede che la trasformazione della società non costituisca realizzo né distribuzione delle plusvalenze e minusvalenze dei beni, comprese quelle relative alle rimanenze e al valore di avviamento. In sostanza, si tratta di un’operazione che applica la neutralità fiscale e che presuppone la continuità dei valori fiscali relativi ai beni, senza che emergano componenti positivi o negativi del reddito di impresa.
Tuttavia, il principio di neutralità

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU