ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per la somministrazione di lavoro basta la prova delle ragioni giustificatrici

Tale tipologia contrattuale ha una struttura e una finalità differente rispetto al contratto a termine

/ Giosafat RIGANÒ

Giovedì, 3 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Non si può valutare la legittimità della somministrazione di lavoro, utilizzando le regole previste in materia di lavoro a termine. Quindi, l’enunciazione delle ragioni poste a fondamento della somministrazione di lavoro non deve rispondere a un livello di dettaglio richiesto per il contratto a termine, pur non potendosi risolvere in una affermazione tautologica che non consente alcuna verifica se non a posteriori, mediante l’indicazione di circostanze ulteriori, non immediatamente percepibili dal lavoratore.

La mera astratta legittimità della causale indicata nel contratto di somministrazione di lavoro non è sufficiente, pur essendo necessaria a “fotografare” la reale ed effettiva situazione che ha portato all’utilizzazione del lavoratore somministrato, per evitare ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU