ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Pronto il restyling per la disciplina del sovraindebitamento

Con la conversione del DL Ristori sono anticipate le novità del Codice della crisi

/ Antonio NICOTRA

Martedì, 22 dicembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La legge di conversione del DL 137/2020, c.d. “Ristori”, in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, introduce diverse misure in materia di sovraindebitamento, che anticipano le novità introdotte sul tema dal Codice della crisi (DLgs. 14/2019), in vigore dal 1° settembre 2021.

In estrema sintesi, rileva, in primo luogo, la riscrittura della nozione di “consumatore” di cui all’art. 6 comma 2 lett. b) della L. 3/2012, definito come la persona fisica che agisce per scopi estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigiana o professionale eventualmente svolta, anche se socio di snc, sas e sapa, per i debiti estranei a quelli sociali.
Tra i presupposti di ammissibilità delle procedure non è più contemplato il terzo periodo del comma 1 dell’art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU