X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 1 marzo 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

L’INPS attiva la nona «salvaguardia»

Fornite le istruzioni per presentare le domande di verifica e di accesso al trattamento pensionistico

/ Luca MAMONE

Mercoledì, 20 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Tra le varie disposizioni in materia di accesso ai trattamenti pensionistici previste dalla L. 178/2020 (legge di bilancio 2021), i commi da 346 a 348 dell’art. 1 introducono la nona “salvaguardia” per i c.d. lavoratori “esodati”, intendo per tali tutti quei lavoratori che, per insufficienti previsioni dettate dalle norme transitorie collegate all’entrata in vigore della Riforma Fornero (art. 24 del DL 201/2011), si sono venuti a trovare senza stipendio e senza pensione.

Tale situazione ha dunque indotto il legislatore a rivedere la platea dei soggetti ammessi al pensionamento secondo la normativa previgente, estendendola a più riprese nel corso del tempo, operando – prima della legge di bilancio 2021 – ben otto “salvaguardie”.

Ora con la disposizione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU