X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 6 marzo 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Restano escluse dall’IVA le operazioni degli enti associativi non profit

È venuta meno la modifica riportata nel Ddl. di bilancio 2021 che avrebbe visto le operazioni degli enti associativi non più escluse ma esenti IVA

/ Sara BERNARDI

Sabato, 23 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il Ddl. di bilancio 2021, il legislatore aveva ipotizzato rilevanti modifiche che avrebbero coinvolto il regime IVA applicabile alle operazioni poste in essere dagli enti non commerciali (si veda “Operazioni degli enti associativi non profit non più escluse ma esenti IVA” del 27 novembre 2020).

L’art. 108 della bozza di legge – rubricato “Procedura d’infrazione 2008-2010-Adeguamento della normativa in materia di IVA” – introduceva un cambiamento considerevole in ambito IVA per il mondo del non profit nei rapporti con i propri soci, associati o partecipanti.

Detta disposizione, infatti, prevedeva un intervento sull’art. 4 del DPR 633/72, postulando l’eliminazione di quelle previsioni che escludono dal campo di applicazione dell’IVA, considerandole

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU