X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 26 febbraio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Perdite del socio di snc indeducibili per gli eredi

L’erede diventa socio non iure successionis, ma tramite atto inter vivos con soluzione di continuità

/ Massimo NEGRO e Antonio NICOTRA

Venerdì, 22 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’ordinanza n. 1216, depositata ieri, la Corte di Cassazione ha stabilito che gli eredi del socio di snc non subentrano mortis causa e senza soluzione di continuità nella quota di partecipazione del defunto, pertanto, pur avendo proseguito la società con i soci superstiti per atto inter vivos, non possono riportare nella propria dichiarazione dei redditi la quota parte delle perdite deducibili dal de cuius.

Nel caso di specie, gli eredi del socio di snc presentavano la dichiarazione di successione e la dichiarazione dei redditi, evidenziando le perdite fiscali, relative all’attività d’impresa, maturate dal de cuius negli anni antecedenti il decesso (art. 8 del TUIR).
In sede di propria dichiarazione dei redditi, gli eredi riportavano la quota parte delle perdite deducibili ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU