X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 26 febbraio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per le progettazioni non spetta l’IVA agevolata

Le attività di progettazione rese autonomamente per la realizzazione di edifici abitativi e assimilati non usufruiscono dell’aliquota del 10%

/ Stefano SPINA

Venerdì, 22 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In ambito IVA, alle prestazioni di servizi, dipendenti da contratti di appalto, relativi alla costruzione di fabbricati si applicano aliquote diverse (4%, 10% o 22%, a seconda dei requisiti oggettivi del fabbricato e di quelli soggettivi del prestatore o del committente).

In particolare risulta agevolata, con l’applicazione dell’IVA al 4%, la costruzione di fabbricati rurali a uso abitativo e di case di abitazione diverse da quelle di categoria catastale A/1, A/8 e A/9, nei confronti di soggetti in possesso dei requisiti “prima casa”. L’aliquota al 10% si applica invece per la costruzione di case di abitazione diverse da quelle di categoria catastale A/1, A/8 e A/9, per le quali non sussistono le condizioni di “prima casa”, di fabbricati con le caratteristiche

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU