X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 18 giugno 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Per il 2021 lavoratori domestici con contribuzione invariata

L’INPS conferma gli importi 2020 in seguito alla variazione in negativo dell’indice dei prezzi al consumo

/ Luca MAMONE

Mercoledì, 27 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 9/2021, l’INPS è intervenuto con riferimento alla contribuzione dovuta per i lavoratori domestici, indicando gli importi validi per quest’anno.
Va subito detto che l’Istituto previdenziale conferma sostanzialmente i valori indicati lo scorso anno con la circ. n. 17/2020, in quanto il parametro di riferimento per il calcolo degli importi dei contributi in questione, ossia la variazione percentuale verificatasi tra il 2019 e il 2020 dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, risulta modificata nella misura di -0,3%.

Sul punto, si ricorda infatti che l’art. 1 comma 287 della L. 208/2015 stabilisce che “con riferimento alle prestazioni previdenziali e assistenziali e ai parametri ad esse connessi, la percentuale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU