X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Ammesso lo slittamento di perdite relative al 2019 riportate nel 2020

Qualora nel 2020 la perdita si sia incrementata portando il capitale sociale sotto il minimo legale la strada del rinvio potrebbe risultare percorribile

/ Ermando BOZZA e Luciano DE ANGELIS

Martedì, 6 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In merito alle perdite emerse nell’esercizio in corso al 31 dicembre 2020, la cui copertura risulta rinviabile all’approvazione del bilancio 2025, si ritiene che esse siano quelle che si sono formate in un arco temporale di 365 giorni nel quale sia ricompresa la data del 31 dicembre 2020. Ne consegue che andranno escluse dalla sospensione tutte le perdite realizzate anteriormente e posteriormente rispetto all’arco temporale massimo considerato, ossia quelle formatesi sino al 31 dicembre 2019 o successivamente al 31 dicembre 2020.

È questa l’esegesi preferibile, ad avviso di chi scrive, sulla base di un’analisi letterale del testo normativo della disposizione introdotta dall’art. 1 comma 266 della L. 178/2020, che sostituisce e riscrive in toto l’ex art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU