X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 7 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Sospensione delle perdite più chiara

Il focus dei Notai del Triveneto ha precisato numerosi aspetti della disciplina dettata dal nuovo art. 6 del DL 23/2020 convertito

/ Maurizio MEOLI

Sabato, 10 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Comitato Triveneto dei Notai ha predisposto una serie di nuove massime sul regime di sospensione delle perdite ex art. 6 del DL 23/2020 convertito, come modificato dall’art. 1 comma 266 della L. 178/2020.
Si osserva, in primo luogo, come il nuovo criterio di attivazione della norma sia “economico” e non più “patrimoniale”. Di conseguenza, l’entità delle perdite oggetto di “sterilizzazione” è quella complessiva che emerge dal Conto economico del bilancio relativo all’esercizio che comprende la data del 31 dicembre 2020 (voce 21 ex art. 2425 c.c.), come anche riportata alla voce IX del passivo dello Stato patrimoniale di detto bilancio, e non solo quella parte di esse che incide sul capitale nominale in quanto non assorbita da eventuali

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU