X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 30 luglio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Interposto il trust in cui disponente, trustee e beneficiario coincidono

I redditi si imputano al disponente, come non fossero mai usciti dal suo patrimonio

/ Anita MAURO e Salvatore SANNA

Venerdì, 11 giugno 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello dell’Agenzia delle Entrate n. 398, pubblicata ieri, viene esaminata una fattispecie particolarmente articolata, nella quale due cittadine statunitensi (madre e figlia), residenti fiscalmente in Italia, erano parti di due trust “gemelli” regolati dalla legge statunitense. Nel trust Alfa, il disponente era la madre, i trustee erano la madre ed il padre (sostituito, alla morte, dal fratello) e beneficiaria era la madre.
L’atto istitutivo prevedeva che il trust terminasse alla morte della disponente e che i beni residui dovessero essere attribuiti in parte ad una fondazione ed, in parte ai nipoti della disponente, tramite un ulteriore trust.  

Nel trust Beta, il disponente era il padre, il trustee erano la madre ed il padre (sostituito, alla morte, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU