X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 20 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Spese comuni a più interventi edilizi da suddividere con criteri oggettivi

Suddivisione in base al volume delle spese specifiche per ciascun intervento

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Martedì, 14 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

In presenza di lavori articolati, che comprendono diversi interventi rilevanti ai fini delle discipline agevolative delle detrazioni “edilizie”, le spese specificamente afferenti un singolo “intervento fiscale autonomamente agevolato” vanno chiaramente ad alimentare le spese detraibili per quella specifica detrazione edilizia, fino a concorrenza dei relativi tetti massimi di spesa agevolata riconosciuta.

In questi contesti operativi, è però normale che vi siano anche spese non specificamente riferibili a un singolo intervento, bensì comuni a due o più degli “interventi autonomamente agevolati sul piano fiscale”, tra i diversi in cui si articolano i lavori complessivamente effettuati. Tra le spese “comuni a più interventi”, si ricomprendono tipicamente ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU