X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Insufficiente la convenienza economica della proposta di transazione per l’Erario

È necessario il positivo esperimento delle ulteriori attività propedeutiche alla valutazione

/ Antonio NICOTRA

Venerdì, 10 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai fini della transazione fiscale, la convenienza economica della proposta per l’Erario rappresenta un parametro di valutazione che assume rilevanza unitamente al positivo esperimento, da parte dell’Agenzia delle Entrate, delle ulteriori attività istruttorie in ordine all’attendibilità della relazione del professionista, alla realizzabilità del piano di risanamento e al comportamento pregresso del contribuente.

È questa la risposta all’interrogazione parlamentare 8 settembre 2021 n. 5-06519 resa in Commissione Finanze alla Camera con la quale è stato evidenziato come molte Direzioni Regionali dell’Agenzia delle Entrate sistematicamente abbiano rigettato le proposte di transazione fiscale – anche se più convenienti rispetto all’alternativa fallimentare – disapplicando

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU