X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 novembre 2021

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Sovraindebitamento senza privilegio processuale per il credito fondiario

La norma va intesa come di stretta interpretazione e insuscettibile di applicazione a fattispecie diverse dalla procedura concorsuale indicata

/ Tommaso NIGRO

Giovedì, 7 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le diverse procedure recate dalla legge 3/2012 propongono, seppur con differenti declinazioni, alcune misure protettive che impongono, a certe condizioni, la sospensione delle procedure esecutive in corso.

Più in dettaglio il tema è presente in forma automatica in materia di accordi (art. 10 comma 2 lett. c) e di procedura di liquidazione del patrimonio (art. 14-quinquies comma 2 lett. b); situazioni entrambe in cui l’inibitoria delle azioni esecutive costituisce un effetto automatico dell’apertura del procedimento. Protezione che può, inoltre, rinvenirsi nel “piano del consumatore” ex art. 12-bis comma 2 laddove il giudice ritenga discrezionalmente che la prosecuzione di specifici procedimenti di esecuzione forzata potrebbe pregiudicare la fattibilità del piano.

In tale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU