X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 22 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Obbligo vaccinale per il personale sanitario legittimo per il Consiglio di Stato

Definitivamente respinto il ricorso di numerosi lavoratori del settore sanitario o sociosanitario contro l’art. 4 del DL 44/2021

/ Sergio PASSERINI

Venerdì, 22 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con un’importante e complessa sentenza n. 7045, dello scorso 20 ottobre, il Consiglio di Stato ha analiticamente affrontato e integralmente respinto le numerose contestazioni sollevate da vari lavoratori dei settori sanitario e sociosanitario contro l’obbligo di sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 loro imposto dall’art. 4 del DL 44/2021.

Si ricorda che questa norma dello scorso 1° aprile 2021 ha imposto agli esercenti le professioni sanitarie e agli operatori di interesse sanitario che svolgano la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, nelle parafarmacie e negli studi professionali di sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU