Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Versamenti di gennaio rimandati a settembre per discoteche e sale da ballo

La sospensione riguarda i versamenti dell’IVA e delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati, che sono scaduti lo scorso 17 gennaio

/ Massimo NEGRO

Sabato, 22 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Stando alla bozza circolata, con l’art. 1 del c.d. “decreto Sostegni-ter”, approvato ieri dal Consiglio dei Ministri, è stata prevista la sospensione di alcuni versamenti fiscali per i soggetti esercenti attività d’impresa, arte o professione, aventi il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, le cui attività sono vietate o sospese fino al 31 gennaio 2022 ai sensi dell’art. 6, comma 2, del DL 24 dicembre 2021 n. 221.

Come stabilito dal suddetto art. 6 comma 2, si tratta quindi delle “attività che si svolgono in sale da ballo, discoteche e locali assimilati”.
Nei confronti dei soggetti che hanno dovuto cessare tali attività a partire dallo scorso 25 dicembre (data di entrata in vigore del DL 221/2021) e fino al ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU