Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 25 settembre 2022

LAVORO & PREVIDENZA

Rinvio alla Consulta della vaccinazione obbligatoria del personale sanitario

Il Consiglio di giustizia amministrativa della Regione Sicilia ha sollevato la questione di legittimità costituzionale dell’obbligo

/ Luca NEGRINI

Giovedì, 24 marzo 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’obbligo di vaccinazione anti SARS-Cov-2, originariamente introdotto dall’art. 4 del DL 44/2021 per il personale sanitario e poi progressivamente esteso ad altre categorie di lavoratori, continua a essere oggetto di un contenzioso giudiziario, nell’ambito del quale è stata quasi sempre posta in discussione da chi lo contesta la sua legittimità costituzionale.

Fino a oggi la questione era sempre stata respinta, sia dalla giurisprudenza amministrativa sia da quella ordinaria. Il Consiglio di Stato, con la sentenza n. 7045 del 20 ottobre 2021, aveva ritenuto che la vaccinazione obbligatoria selettiva introdotta dall’art. 4 del DL 44/2021 rispondesse a una chiara finalità di tutela non solo del personale sanitario sui luoghi di lavoro, ma anche degli stessi pazienti e degli

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU