Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 27 settembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Obbligazione contributiva variabile per il mancato godimento dei ROL

/ Daniele SILVESTRO

Sabato, 2 luglio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il mancato godimento o pagamento dei ROL e delle ex festività porta il datore di lavoro a prestare particolare attenzione sul termine di versamento della contribuzione, vale a dire il termine per la fruizione individuato dalla contrattazione collettiva o individuale ovvero il momento dell’effettiva erogazione dell’indennità sostitutiva.

I permessi per riduzione di orario di lavoro (c.d. “ROL”) rappresentano un istituto di fonte contrattuale che consente al lavoratore di astenersi dall’espletamento della prestazione lavorativa senza tuttavia subire una decurtazione sulla misura della retribuzione. Tale riduzione, determinata in relazione a diversi fattori (dimensione aziendale, anzianità e inquadramento del lavoratore, settore economico di appartenenza e orario di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU