ACCEDI
Lunedì, 24 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Statuto non adeguato entro il 31 maggio senza effetti fiscali per le Onlus

Secondo un’interpretazione logico-sistematica, nonostante l’operatività del RUNTS, la disciplina legata all’Anagrafe continua a valere

/ Federico MOINE e Francesco NAPOLITANO

Giovedì, 14 luglio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai sensi dell’art. 101 comma 2 del DLgs. 117/2017, “Fino all’operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore, continuano ad applicarsi le norme previgenti ai fini e per gli effetti derivanti dall’iscrizione degli enti nei Registri Onlus, [OdV e APS] che si adeguano alle disposizioni inderogabili del presente decreto entro il 31 maggio 2022. Entro il medesimo termine, esse possono modificare i propri statuti con le modalità e le maggioranze previste per le deliberazioni dell’assemblea ordinaria al fine di adeguarli alle nuove disposizioni inderogabili o di introdurre clausole che escludono l’applicazione di nuove disposizioni derogabili mediante specifica clausola statutaria”.

Il suddetto termine era stato da ultimo prorogato (dopo varie altre ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU