ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

L’istanza di adesione improponibile non osta all’acquiescenza agevolata

Non sarebbe possibile l’accertamento con adesione

/ Rebecca AMATO

Lunedì, 6 febbraio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Pur a fronte degli ultimi documenti di prassi dell’Agenzia delle Entrate, nella specie la circolare n. 2 del 27 gennaio 2023 e da ultimo il provvedimento n. 27663 del 30 gennaio 2023, le criticità in tema di definizione agevolata degli atti di accertamento non paiono dissolte.

Si pensi all’ipotesi in cui un contribuente ha ricevuto un avviso di accertamento avente a oggetto l’IVA in data 3 gennaio 2023 e a seguito del quale ha provveduto a presentare istanza di accertamento con adesione, nonostante l’accertamento medesimo fosse stato preceduto dall’invito a comparire ex art. 5 del DLgs. 218/97.

In una siffatta ipotesi ci si può chiedere se sia possibile per il contribuente accedere ad una forma di definizione agevolata e, nella specie, se egli possa fruire di quella ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU