ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

La CIGO «climatica» non neutralizza il computo del contributo addizionale

L’INPS illustra le misure in materia di integrazione salariale adottate dal DL 98/2023 per i casi di emergenza climatica

/ Luca MAMONE

Sabato, 5 agosto 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circ. n. 73/2023, l’INPS ha illustrato alcune misure introdotte dal DL 98/2023 a tutela dei lavoratori nelle ipotesi di emergenza climatica, determinate dalle sempre più frequenti ed eccezionali ondate di calore.

Nel dettaglio, l’Istituto previdenziale ha preso in esame le disposizioni agevolative che trovano applicazione con riferimento agli interventi di integrazione salariale nel settore dell’edilizia e in quello agricolo.
Si evidenzia, innanzitutto, che l’art. 1 del DL 98/2023 riconosce anche ai datori di lavoro appartenenti ai settori edile, lapideo e delle escavazioni, per le sospensioni o riduzioni dell’attività lavorativa effettuate tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2023 e determinate da eventi oggettivamente non evitabili (EONE), la possibilità di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU