ACCEDI
Domenica, 26 maggio 2024

FISCO

Controlli delle Entrate anche dopo la domanda di chiusura della partita IVA

Il Ddl. di bilancio 2024 prevede la possibilità di notificare il provvedimento di cessazione con gli effetti conseguenti

/ Emanuele GRECO

Lunedì, 20 novembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

In continuità con alcune misure introdotte con la legge di bilancio 2023 (L. 197/2022), il disegno di legge di bilancio 2024 mira a rafforzare il contrasto alla diffusione di partite IVA false o inattive.

In particolare, con una nuova disposizione (il comma 15-bis.3 dell’art. 35 del DPR 633/72), il legislatore intende specificare che gli effetti derivanti dal provvedimento di cessazione della partita IVA emanato dall’Agenzia delle Entrate si producono anche qualora detto provvedimento sia notificato dall’Ufficio ai soggetti passivi che avevano fatto richiesta di chiusura della partita IVA nei 12 mesi precedenti.
Gli effetti, sul piano sostanziale e sanzionatorio, non sono irrilevanti, soprattutto a confronto delle conseguenze ordinarie derivanti dalla chiusura della partita ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU