ACCEDI
Lunedì, 22 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / FISCALITÀ INTERNAZIONALE

Comunicazioni alle banche italiane per i «nuovi residenti»

Con l’invio del modello REDDITI l’opzione ex art. 24-bis del TUIR diviene efficace, con conseguente recupero delle ritenute subite

/ Gianluca ODETTO

Mercoledì, 6 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Anche se da sempre al centro di critiche, fondate sulla scarsa equità rispetto ai regimi ordinari di tassazione delle persone fisiche, le agevolazioni previste dall’art. 24-bis del TUIR per il trasferimento in Italia di persone ad alto reddito continuano a rivestire un certo grado di interesse, in special modo nel contesto post Brexit.
L’imposta annuale (100.000 euro, a cui si aggiungono i 25.000 euro per i familiari eventualmente coinvolti) può comunque risultare conveniente, avuto riguardo ai guadagni medi dei potenziali interessati, pur se i benefici coinvolgono i soli redditi di fonte estera.

Vi sono poi ambiti ulteriori che possono spingere ad avvalersi del regime opzionale, riguardanti la certezza dei rapporti con l’Amministrazione finanziaria: chi sceglie il regime dell’art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU