ACCEDI
Lunedì, 4 marzo 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Il risarcimento del perito stimatore va al fallimento

La Cassazione si esprime sulla liquidazione delle somme per danni cagionati da errata e negligente perizia

/ Antonio NICOTRA e Cecilia PASQUALE

Sabato, 2 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Cassazione, con l’ordinanza n. 33546 depositata ieri, ha esaminato il tema dei danni cagionati, in pendenza del fallimento, dall’esperto stimatore per errata perizia e della conseguente devoluzione delle somme a titolo risarcimento del danno in favore della massa fallimentare. Nel caso di specie, il perito aveva erroneamente stimato il valore di un immobile ed era stato condannato a versare le somme dovute direttamente in favore del fallito e non della curatela. Lo stimatore chiedeva, pertanto, di accertarsi la mancata legittimazione passiva del fallito, posto che non vi erano le condizioni per ritenerla sussistente.

I giudici, preliminarmente, osservano come il fallimento non determini la perdita della capacità processuale del fallito, ma la sostituzione del curatore al fallito ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU