ACCEDI
Lunedì, 4 marzo 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Il TAR blocca la scadenza per la comunicazione dei titolari effettivi

/ REDAZIONE

Venerdì, 8 dicembre 2023

x
STAMPA

Con l’ordinanza n. 8083/2023, la sezione quarta del Tar del Lazio ha sospeso l’efficacia del decreto del MIMIT del 29 settembre 2023, che attestava l’operatività del sistema di comunicazione dei dati e delle informazioni sulla titolarità effettiva, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 9 ottobre.

Bloccata, dunque, la scadenza dell’11 dicembre, almeno fino a quando il ricorso presentato da Assoservizi fiduciari non sarà discusso nel merito, ovvero non prima del 27 marzo 2024, data in cui è stata fissata l’udienza.

Il tribunale Amministrativo regionale ha ritenuto di concedere la sospensiva tenendo conto della “rilevanza delle situazioni giuridiche suscettibili di essere incise, in modo irreparabile, dall’imminente scadenza del termine per l’adempimento degli obblighi di comunicazione di cui all’art. 21, comma 3, del DLgs. 231/2007”.

Proprio ieri, attraverso una missiva al Governo, i Presidenti dei Consigli nazionali di commercialisti, avvocati e notai, chiedevano di spostare di almeno due mesi la scadenza dell’11 dicembre, proprio a causa delle tante incertezze che ancora sussistono sull’applicazione della disciplina. Una proroga che, a questo punto, non sarà più necessaria.

TORNA SU