ACCEDI
Sabato, 20 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Donazione con parte assente solo in casi specifici

/ Federico CIRAVEGNA e Cecilia PASQUALE

Martedì, 16 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Non è infrequente nella prassi degli affari che ci si trovi a dover stipulare un atto notarile, quale ad esempio una donazione, in tempi brevi, ma non sia possibile avere la disponibilità in tempo utile della simultanea presenza di tutti i comparenti: donante, donatario e notaio.
È appena il caso di ricordare, infatti, che la donazione richiede per la sua validità la forma dell’atto pubblico e la presenza di due testimoni (art. 48  della L. 89/13); inoltre, la legge notarile dispone come l’atto pubblico non possa essere ricevuto dal notaio se non in presenza delle parti (art. 47 comma 1 della L. 89/13).

In verità, l’unica deroga rispetto all’obbligo di stipula degli atti in presenza fisica delle parti è contenuta nell’art. 2 comma 1 del DLgs. 183/2021, il quale stabilisce ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU