ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Proroga delle misure protettive con ingresso del finanziatore

Necessaria la previa verifica positiva dell’attualità delle misure rispetto alla loro funzione di assicurare il buon esito delle trattative

/ Antonio NICOTRA

Mercoledì, 6 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’ingresso di un nuovo soggetto finanziatore all’interno della compagine sociale giustifica la proroga delle misure protettive, in seno alla composizione negoziata, ponendosi in una prospettiva favorevole all’interesse di tutti i creditori.
In tal senso si è espresso il Tribunale di Piacenza con l’ordinanza del 5 gennaio 2024.
La proroga delle misure deve infatti essere concessa ove perduri la loro funzionalità rispetto al fine di addivenire al buon esito delle trattative svolte dal debitore.

Nel caso di specie, la società debitrice chiedeva la proroga delle misure per finalizzare le trattative dirette all’ingresso nella compagine sociale di investitori esterni, quale condizione fondante il buon esito del progetto di risanamento, altrimenti impossibile secondo un ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU