ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Operativo il nuovo sistema per provare la posizione unionale delle merci

Assicura lo scambio standardizzato di informazioni tra operatori economici e autorità doganali e tra le autorità doganali dei diversi Stati membri

/ REDAZIONE

Venerdì, 29 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la circolare n. 7, pubblicata il 27 marzo 2024, l’Agenzia delle Dogane e dei monopoli ha fornito alcune indicazioni in merito al sistema elettronico che fornisce prova della posizione unionale delle merci (“PoUS” - Proof of Union Status), sviluppato e gestito direttamente dai Servizi tecnici della Commissione europea.
Infatti, a partire dal 1° marzo 2024, la prima fase del sistema elettronico transeuropeo di prova della posizione unionale delle merci è divenuta operativa.

Il nuovo sistema sostituisce la precedente procedura cartacea e assicura lo scambio standardizzato di informazioni tra operatori economici e autorità doganali e tra le autorità doganali dei diversi Stati membri.
La finalità, come detto, è quella di fornire la prova della posizione unionale delle merci, trasportate

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU