X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 20 ottobre 2019

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Trasferimento d’azienda del fallito con deroga alle tutele dei lavoratori

Con l’accordo sindacale possono venir meno, per i lavoratori che passano alle dipendenze del beneficiario del trasferimento, le tutele ex art. 2112 c.c.

/ Michele BANA

Giovedì, 10 ottobre 2019

La gestione dei rapporti di lavoro, nel caso di trasferimento dell’azienda del fallito, è disciplinata dall’art. 105 comma 3 del RD 267/1942, secondo cui “nell’ambito delle consultazioni sindacali relative al trasferimento d’azienda, il curatore, l’acquirente e i rappresentanti dei lavoratori possono convenire il trasferimento solo parziale dei lavoratori alle dipendenze dell’acquirente e le ulteriori modifiche del rapporto di lavoro consentite dalle norme vigenti”.

Tale disposizione deve, peraltro, essere coordinata con la previsione contenuta nell’art. 47 comma 5 della L. 428/90, per effetto della quale l’eventuale intesa sindacale, nell’ambito di imprese sottoposte a procedure concorsuali liquidatorie, può prevedere il mantenimento ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU